Uncategorized

In cucina con Marina: il “coq au vin blanc”

Pollastrello al vino bianco – versione locale del “COQ AU VIN BLANC”, ricetta menzionata nel racconto di Simenon “Una confidenza di Maigret” del 1959

“Mi sono sempre chiesta come lo fa..”
Si trattava del ‘coq au vin’ servito durante il pranzo. La Signora Pardon continuava:
“Ha un retrogusto delicato, appena percettibile, che ne fa il fascino e che però non arrivo ad identificare”
“Ma è semplicissimo.. Immagino che lei aggiungerà, all’ultimo momento, un bicchiere di cognac”
“Di cognac o di armagnac. Quello che ho sottomano..”
“Eh! Bè, nonostante non sia ortodosso, ci metto del liquore di prugne d’Alsazia. Ecco il segreto…”

Ingredienti per 4/6 persone:
Pollastrello ruspante di circa 2 Kg tagliato a pezzi (noi usiamo pollastrello dell’Azienda biologica San Bartolomeo)
2 carote
1/2 porro
1 cipolla
2 scalogni
2 spicchi d’aglio
prezzemolo, timo, alloro
burro, olio
2 cucchiai di farina
1 bicchiere di vino bianco secco (tipo Riesling)
noce moscata
1 limone
1 uovo
100 gr panna liquida fresca
un bicchierino di acquavite di prugne (o di cognac o di armagnac),
sale, pepe

Preparazione:

Preparate gli ingredienti per il soffritto con carote, porro, aglio, cipolla, scalogno. Tritate a parte l’aglio.
In una casseruola mettete del burro (circa 50gr) e due/tre cucchiai d’olio.
Scaldare e mettere dentro il pollo e far soffriggere a fuoco medio. Rigirate i pezzi di pollo per farli indorare.
Aggiungete gli ingredienti del soffritto (carote, porro, etc).
Far insaporire. Senza bruciare.. Salare e pepare.
Aggiungere i due cucchiai di farina.
Rigirare i pezzi di pollo per uniformare. Un attimo..
Aggiungete il vino bianco. Far evaporare (non tutto..).
Mettete del timo, la foglia di alloro (non esagerete con gli odori, altrimenti diventa troppo aromatico..)
Piccola grattata di noce moscata.
Girare. Coprire la casseruola  e lasciare cuocere a fuoco lento per circa un’ora.
Controllate che non si asciughi troppo. In tal caso aggiungere acqua mista a vino. Girare ogni tanto.
A cottura spegnere il fuoco.
In una ciotola mettete la panna fresca , un uovo freschissimo, e mescolate..
Togliere i pezzi di pollo dalla casseruola e metterli in recipiente da portata ben caldo.
Nella casseruola, a fuoco spento, mettete la salsa ottenuta (panna ed uovo) e legate con la salsa rimasta nella casseruola.
Mescolate. Aggiungete il succo del limone ed il bicchierino d’acquavite.
Mescolate. Mi raccomando, fate tutto velocemente per mantenere la salsa calda.
Versate la salsa sul pollo nel piatto di portata.
Coprite il pollo e portatelo in tavola..

Ecco il nostro risultato:

Pollastrello_al_vino (1).JPG